poland greece united-kingdom spain germany france italy

Oli Essenziali

Gli oli essenziali o oli eterici sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico, ricco cioè in "essenze” e che vengono prodotte dalle piante per molteplici ragioni, tra cui svolgano funzione allelopatica, antibiotica e di attrazione degli impollinatori. 


Gli oli essenziali più interessanti dal punto di vista agronomico sono: Menta, Aglio, Pino silvestre, Lavanda, Citronella, Eucaliptolo, Eugenolo, Timolo, Geraniolo, Rosmarino, Origano, Arancio, Limone, Pompelmo, ed altri come Neem,  ecc..


Qualche goccia di olio essenziale di aglio e finocchio nei trattamenti, è efficace tanto per le malattie crittogamiche quanto contro gli attacchi da parte degli insetti.
Gli oli essenziali di pino silvestre, eucalipto, lavanda, lavandino, menta, salvia e citronella, sono ottimi insetticidi e stimolano le difese della pianta.
L’olio essenziale di limone e pompelmo (soprattutto se estratto dai semi) ha un interessante funzione anticrittogamica. Sono prodotti abbastanza costosi ma molto efficaci da impiegare con prudenza. 


Si utilizzano al massimo 10 ml/ha e in molti casi alcune gocce possono bastare, soprattutto se miscelati con tisane ed estratti vegetali  dinamizzati. 

Possono essere miscelati anche ai normali trattamenti a base di rame e zolfo. Gli oli essenziali creano condizioni di particolare equilibrio nelle colture orticole, frutticole e nei vigneti. 

Sono fotosensibili e s’impegnano quindi, preferibilmente, verso sera.   Sull'argomento ancora non sono stati condotti studi approfonditi, sono da considerarsi quindi rimedi sperimentali.

L'olio di ginepro rosso è un valido aiuto per la disinfestazione delle grosse ferite di taglio. Applicato con un pennello crea una cauterizzazione che impedisce la contaminazione del legno da parte di spore e funghi.


Tutti gli oli essenziali selezionati in questa categoria rappresentano la massima espressione della ricerca ed innovazione dei laboratori SKL nella chimica verde e nella biosintesi di sostanze naturali e materie prime proveniente da fonti rinnovabili.