poland greece united-kingdom spain germany france italy

Ammessi in BIO

Si tratta per la maggiore di fertilizzanti ed antiparassitari non di sintesi, prevalentemente di tipo organico e di prodotti potenziatori delle difese naturali delle piante.

In sostanza, vi elenchiamo una serie di prodotti che chi coltiva in modo biologico può usare (sia pure in certi casi con alcune limitazioni). Questi prodotti sono consentiti sia nei cicli produttivi delle aziende agricole che in quelli di un semplice orto domestico.


L’uso di concimi e ammendanti è ammesso solo se tali prodotti sono stati autorizzati per essere impiegati nella produzione biologica e solo se in precedenza l’operatore ha adottato tutte quelle tecniche agronomiche preventive egli ben conosce, tra le quali: rotazioni pluriennali equilibrate, impiego di leguminose, semina di colture intercalari, inerbimento e sovescio, utilizzo di compost e letami animali.

Se queste tecniche agronomiche non consentono di soddisfare le esigenze nutrizionali dei vegetali, nell'ambito della produzione biologica è consentito utilizzare solo i concimi e gli ammendanti di cui all'allegato I del regolamento CE n. 889/2008 e solo nei limiti del necessario. Gli operatori devono conservare i documenti giustificativi che attestano la necessità di ricorrere a tali prodotti.


Stessa cosa per l’uso di antiparassitari (insetticidi, fungicidi, nematocidi per citare le categorie più importanti). Il loro uso è ammesso solo se tali prodotti fitosanitari sono stati autorizzati dallo stato membro e solo se in precedenza l’operatore ha adottato tutte quelle tecniche agronomiche preventive, quali la protezione dei nemici naturali, la scelta delle specie e delle varietà, la rotazione delle colture, le tecniche colturali e i processi termici.