poland greece united-kingdom spain germany france italy

Estratto di Ortica

Antistress, rinverdente, tonificante e antiparassitario.

Produttore SKL
Formulazione Liquido
Registrazione n°

Descrizione

Estratto o macerato di ortica (Urtica dioica e Urtica urens).


Si tratta di un preparato naturale all'ortica da utilizzarsi sia come concime organico che come insetticida/fungicida naturale. Infatti il macerato d’ortica è una valida alternativa biologica ai fitofarmaci.


Tra l’altro, dal 24 Gennaio 2017, la Commissione Europea ha provveduto all’inserimento dell’estratto o macerato di Urtica tra le Sostanze di Base, in attuazione del regolamento Europeo 1107/2009, art. 23, come insetticida e fungicida per la protezione di molte coltivazioni agrarie dai principali parassiti.


Infatti i macerati di ortica sono ricchi di acido formico e acido salicilico. Questi sono elementi particolarmente efficaci per limitare la diffusione di molte specie di parassiti animali e vegetali. I principali utilizzi a cui si presta questo prodotto naturale sono diversi.
I più importanti sono tre:

  • Repellente di parassiti animali delle piante (acari, afidi, lepidotteri, ditteri ecc.).
  • Concime organico di elevata qualità, essendo ricco di azoto, ferro ed altri oligoelementi.
  • Stimolante delle naturali difese delle piante rispetto ad alcune malattie fungine molto pericolose per i nostri ortaggi, quali, su tutte, l’oidio e la peronospora.
Come preparare l'estratto o macerato di ortica

Viene preparato con le varietà di ortica più comuni,Urtica urens e Urtica dioica. L'ortica può essere raccolta nei prati o nei boschi in ogni momento dell'anno, tenendo conto che raccolta dall’inizio della primavera fino all’inizio estate è più ricca di elementi nutritivi. Per la preparazione del macerato di ortica si utilizza l'intera pianta, fresca o essiccata. Essiccare l'ortica consente di averla a disposizione per preparare il macerato lungo tutto il corso dell'anno.


Per ottenere un buon macerato d’ortica si consiglia di usare 1 kg di pianta verde o 200 gr di pianta secca, per 10 lt d’acqua fredda, possibilmente piovana.


Preparazione


Immergere il sacco di iuta contenente l’ortica in un recipiente con la quantità d’acqua desiderata. Si consiglia di utilizzare contenitori in terracotta, legno, o al più plastica, si sconsiglia l’utilizzo di contenitori metallici. Copritelo semplicemente con una retina per evitare l'introduzione di insetti o sporcizia e per permettere il passaggio dell'aria. Il macerato di ortica va a questo punto mescolato almeno una volta al giorno. Posizionate in un luogo tiepido, all'aperto, lontano dal sole diretto. Il macerato può sprigionare un odore piuttosto forte, perciò si consiglia di non riporlo in ambienti chiusi durante la preparazione. Si possono preparare diversi tipi di macerato, a seconda del tempo di preparazione dello stesso. Qui diamo tre indicazioni: macerato di 24 ore, di 7 giorni, di 15 giorni. Conservare il macerato di ortica Dopo aver filtrato il macerato con un colino molto fine, dovrete trasferirlo in un bidone o in una bottiglia. I contenitori devono essere mantenuti chiusi. Per agevolare la conservazione e per bloccare la fermentazione è necessario aggiungere al macerato un po' di aceto, in una quantità pari al 2-4% rispetto alla quantità del liquido a disposizione. Potrete conservare il macerato di ortica fino a 1 anno e mezzo.

Estratto di Ortica

Antistress, rinverdente, tonificante e antiparassitario.

Foto di Estratto di Ortica

Descrizione


Estratto o macerato di ortica (Urtica dioica e Urtica urens).


Si tratta di un preparato naturale all'ortica da utilizzarsi sia come concime organico che come insetticida/fungicida naturale. Infatti il macerato d’ortica è una valida alternativa biologica ai fitofarmaci.


Tra l’altro, dal 24 Gennaio 2017, la Commissione Europea ha provveduto all’inserimento dell’estratto o macerato di Urtica tra le Sostanze di Base, in attuazione del regolamento Europeo 1107/2009, art. 23, come insetticida e fungicida per la protezione di molte coltivazioni agrarie dai principali parassiti.


Infatti i macerati di ortica sono ricchi di acido formico e acido salicilico. Questi sono elementi particolarmente efficaci per limitare la diffusione di molte specie di parassiti animali e vegetali. I principali utilizzi a cui si presta questo prodotto naturale sono diversi.
I più importanti sono tre:

  • Repellente di parassiti animali delle piante (acari, afidi, lepidotteri, ditteri ecc.).
  • Concime organico di elevata qualità, essendo ricco di azoto, ferro ed altri oligoelementi.
  • Stimolante delle naturali difese delle piante rispetto ad alcune malattie fungine molto pericolose per i nostri ortaggi, quali, su tutte, l’oidio e la peronospora.
Come preparare l'estratto o macerato di ortica

Viene preparato con le varietà di ortica più comuni,Urtica urens e Urtica dioica. L'ortica può essere raccolta nei prati o nei boschi in ogni momento dell'anno, tenendo conto che raccolta dall’inizio della primavera fino all’inizio estate è più ricca di elementi nutritivi. Per la preparazione del macerato di ortica si utilizza l'intera pianta, fresca o essiccata. Essiccare l'ortica consente di averla a disposizione per preparare il macerato lungo tutto il corso dell'anno.


Per ottenere un buon macerato d’ortica si consiglia di usare 1 kg di pianta verde o 200 gr di pianta secca, per 10 lt d’acqua fredda, possibilmente piovana.


Preparazione


Immergere il sacco di iuta contenente l’ortica in un recipiente con la quantità d’acqua desiderata. Si consiglia di utilizzare contenitori in terracotta, legno, o al più plastica, si sconsiglia l’utilizzo di contenitori metallici. Copritelo semplicemente con una retina per evitare l'introduzione di insetti o sporcizia e per permettere il passaggio dell'aria. Il macerato di ortica va a questo punto mescolato almeno una volta al giorno. Posizionate in un luogo tiepido, all'aperto, lontano dal sole diretto. Il macerato può sprigionare un odore piuttosto forte, perciò si consiglia di non riporlo in ambienti chiusi durante la preparazione. Si possono preparare diversi tipi di macerato, a seconda del tempo di preparazione dello stesso. Qui diamo tre indicazioni: macerato di 24 ore, di 7 giorni, di 15 giorni. Conservare il macerato di ortica Dopo aver filtrato il macerato con un colino molto fine, dovrete trasferirlo in un bidone o in una bottiglia. I contenitori devono essere mantenuti chiusi. Per agevolare la conservazione e per bloccare la fermentazione è necessario aggiungere al macerato un po' di aceto, in una quantità pari al 2-4% rispetto alla quantità del liquido a disposizione. Potrete conservare il macerato di ortica fino a 1 anno e mezzo.


Composizione


Dosi d'impiego

A seconda dei giorni di macerazione del composto vegetale, avremo diversi tipi di utilizzo: 

  • Macerato di ortica di 24 ore non diluito.
    Si utilizza concentrato, senza aggiunta di acqua, come antiparassitario per combattere gli afidi, all'inizio del manifestarsi dell’infestazione, su piccoli focolai di insetti.

  • Macerato d’ortica di 7 giorni diluito con acqua 1:20.
    In questo caso diluiamo un litro di macerato concentrato con 20 litri d’acqua, avremo una soluzione per prevenire gli attacchi di parassiti e di malattie fungine, da distribuire uniformemente su tutto il campo di coltivazione, in via preventiva rispetto al sorgere dell’infestazione, in quanto funge da repellente.

  • Macerato d’ortica di 15 giorni diluito con acqua 1:50.
    Questa diluizione consente di utilizzare il composto come concime organico, da applicare direttamente sul terreno nelle fasi di crescita iniziale delle coltivazioni
Leggi tutto

Composizione

Estratto di Ortica

Dosi d'impiego

A seconda dei giorni di macerazione del composto vegetale, avremo diversi tipi di utilizzo: 

  • Macerato di ortica di 24 ore non diluito.
    Si utilizza concentrato, senza aggiunta di acqua, come antiparassitario per combattere gli afidi, all'inizio del manifestarsi dell’infestazione, su piccoli focolai di insetti.

  • Macerato d’ortica di 7 giorni diluito con acqua 1:20.
    In questo caso diluiamo un litro di macerato concentrato con 20 litri d’acqua, avremo una soluzione per prevenire gli attacchi di parassiti e di malattie fungine, da distribuire uniformemente su tutto il campo di coltivazione, in via preventiva rispetto al sorgere dell’infestazione, in quanto funge da repellente.

  • Macerato d’ortica di 15 giorni diluito con acqua 1:50.
    Questa diluizione consente di utilizzare il composto come concime organico, da applicare direttamente sul terreno nelle fasi di crescita iniziale delle coltivazioni
Foto
Anteprima foto
Foto

PRENOTALO SUBITO!

iva escl.
-- € iva escl.
Confezione

Quantità
- +
Totale
{{ totalFormatted }} €
ACCEDI PER I PREZZI