poland greece united-kingdom spain germany france italy

Encarsia formosa

 Imenottero parassitoide delle mosche bianche

Produttore
Formulazione
Registrazione n°

Descrizione

Piccolo imenottero afelinide, è una specie che parassitizza principalmente le neanidi di mosca biancadelle serre, su piante orticole ed ornamentali.


L’insetto adulto misura 0,5mm; vi è dimorfismo sessuale infatti le femmine hanno capo e torace scuro , e l’addome giallo brillante;  i maschi differiscono per il colore dell’addome che è brunastro. L’adulo si nutre di melata o dei liquidi biologici degli ospiti parassitizzati, molte neanidi infatti vengono uccise dalle femmine al solo scopo di ricavarne nutrimento.


Le uova vengono deposte nelle neanidi dell’ospite ( preferibilmente di età avanzata), che assumono una caratteristica colorazione brunastra. La larva che nasce, si sviluppa all'interno dell'aleurodide e vi termina il ciclo, infatti un nuovo adulto uscirà dal pupario dell'ospite praticandovi un caratteristico foro circolare. La femmina di questo parassitoide depone circa 50 uova in altrettanti ospiti. Questo afelinide è stato introdotto in Europa dal Nord America per il controllo biologico della Mosca bianca delle serre; attualmente viene allevata in numerose biofabbriche europee ed il suo uso è ormai consolidato.

Encarsia formosa

 Imenottero parassitoide delle mosche bianche

Foto di Encarsia formosa

Descrizione


Piccolo imenottero afelinide, è una specie che parassitizza principalmente le neanidi di mosca biancadelle serre, su piante orticole ed ornamentali.


L’insetto adulto misura 0,5mm; vi è dimorfismo sessuale infatti le femmine hanno capo e torace scuro , e l’addome giallo brillante;  i maschi differiscono per il colore dell’addome che è brunastro. L’adulo si nutre di melata o dei liquidi biologici degli ospiti parassitizzati, molte neanidi infatti vengono uccise dalle femmine al solo scopo di ricavarne nutrimento.


Le uova vengono deposte nelle neanidi dell’ospite ( preferibilmente di età avanzata), che assumono una caratteristica colorazione brunastra. La larva che nasce, si sviluppa all'interno dell'aleurodide e vi termina il ciclo, infatti un nuovo adulto uscirà dal pupario dell'ospite praticandovi un caratteristico foro circolare. La femmina di questo parassitoide depone circa 50 uova in altrettanti ospiti. Questo afelinide è stato introdotto in Europa dal Nord America per il controllo biologico della Mosca bianca delle serre; attualmente viene allevata in numerose biofabbriche europee ed il suo uso è ormai consolidato.


Composizione


Dosi d'impiego

Viene introdotto sulla coltura allo stadio di pupa prossima allo sfarfallamento( pupario). La specie è ormai ben acclimatata nei Paesi a clima temperato; difatti teme il freddo invernale e pertanto si deve fare il ripopolamento per le applicazioni in pieno campo. Il suo impiego maggiore riguarda le colture protette, alle prime apparizioni del fitofago si effettuano 4-6 lanci di 4-6 pupari per mq a cadenza di 15gg in primavera  e di circa 7gg in estate.


Lo scopo è quello di ottenere un livello di parassitizzazione  del 60-70%. L’Encarsia formosa si presenta come un insetto ideale per la lotta biologica in quanto: possiede un alto potenziale riproduttivo, la popolazione è generalmente costituita da femmine partenogenetiche ( raramente compaiono i maschi), ha un’ elevata attitudine alla caccia.     

Leggi tutto

Composizione

Encarsia formosa controlla:

  • Trialeurodes vaporariorum 
  • Bemisia spp

Dosi d'impiego

Viene introdotto sulla coltura allo stadio di pupa prossima allo sfarfallamento( pupario). La specie è ormai ben acclimatata nei Paesi a clima temperato; difatti teme il freddo invernale e pertanto si deve fare il ripopolamento per le applicazioni in pieno campo. Il suo impiego maggiore riguarda le colture protette, alle prime apparizioni del fitofago si effettuano 4-6 lanci di 4-6 pupari per mq a cadenza di 15gg in primavera  e di circa 7gg in estate.


Lo scopo è quello di ottenere un livello di parassitizzazione  del 60-70%. L’Encarsia formosa si presenta come un insetto ideale per la lotta biologica in quanto: possiede un alto potenziale riproduttivo, la popolazione è generalmente costituita da femmine partenogenetiche ( raramente compaiono i maschi), ha un’ elevata attitudine alla caccia.     

Foto
Anteprima foto
Foto

PRENOTALO SUBITO!

iva escl.
-- € iva escl.
Confezione

Quantità
- +
Totale
{{ totalFormatted }} €
ACCEDI PER I PREZZI