BioProtek Blu

BioProtek Blu

Soluzione di concimeNP 20-30

9.62 € IVA 4% escl.

.

Confezione

1 Lt 5 Kg 10 Kg 25 Kg

Ti ricordiamo che, salvo eccezioni, è richiesto un carrello di almeno 200€ per completare un ordine

!!! Le spese di spedizione sono a parte !!!

Bioprotek Blu è un prodotto NP di sintesi, impiegabile in Agricoltura Integrata come fonte di Azoto e Fosforo, su tutte le colture (arboree, erbacee, orticole e floricole).


È impiegabile dalla fase di risveglio vegetativo fino alla raccolta per le colture erbacee, orticole e floricole; fino alla fase di accrescimento dei frutti nelle arboree.


Applicato via fogliare e/o radicale, grazie alla sua matrice polivalente, viene rapidamente assorbito e garantisce uno sviluppo armonico della vegetazione.


L’Azoto, elemento fondamentale per la costituzione delle proteine, degli acidi nucleici, di costituenti cellulari e come componente essenziale della clorofilla, permette:

  • Una migliore dinamica di accrescimento;
  • Una spiccata vigoria;
  • Una migliore fioritura, fecondazione e allegagione;
  • L’aumento della produttività delle culture;
  • L’aumento della pezzatura dei frutti.


Il Fosforo invece, con il suo ruolo energetico:

  • Condiziona la biosintesi proteica rallentando l’invecchiamento dei tessuti;
  • Interviene nei processi enzimatici responsabili dell’assorbimento radicale;
  • Riduce lo stress da trapianto;
  • Migliora la qualità e la conservabilità dei frutti;
  • Sviluppa l’ accrescimento delle radici;
  • Stimola le resistenze verso i patogeni;
  • Aumenta la quantità di sostanza secca negli organi vegetativi e nei frutti;
  • Ripristina e integra le riserve della pianta.


Bioprotek Blu è un promotore delle difese naturali delle piante e induttore della sintesi delle fitoalessine. Amplifica la resistenza delle piante ai possibili attacchi fungini (Phytophthora, Plamospora viticola, Pseudoperonospora cubensis, Bremia) e attacchi batterici (Pseduomonas, Erwinia, ecc.).


L’utilizzo di Bioprotek Blu fornisce numerosi vantaggi se uilizzato all’interno di un disciplinare di coltivazione S.P.I. (strategie di produzione integrate):

  • Basso impatto ambientale;
  • Non rilascia residui sulle produzioni;
  • Non necessita di periodi di carenza;
  • Metodo d’azione naturale, attiva le difese naturali delle piante;
  • Difende i raccolti in un modo naturale contro possibili attacchi fungini e batterici.
Azoto (N) totale20%
Azoto (N) ureico20%
Anidride fosforica (P2O5) solubile in acqua30%
ColturaFogliare (Kg/ha)
Colture arboree
2 - 3
Colture industriali
2 - 3
Colture ortive
2 - 3
Colture floricole
2 - 3
Tappeti erbosi e campi da golf
2 - 3

Al momento non ci sono recensioni