Ammesso in Agricoltura biologica
Lepinox Plus

Solo con patentino fitosanitario

Lepinox Plus

Lepinox Plus è un insetticida Biogard ammesso in Agricoltura Biologica a base di Bacillus thuringiensis, contro Tignoletta della vite, Nottue e Tortricidi al miglior prezzo. Scopri etichetta, scheda tecnica e scheda di sicurezza.

27.27 € IVA 10% escl.

.

Confezione

1 Kg

Ti ricordiamo che, salvo eccezioni, è richiesto un carrello di almeno 200€ per completare un ordine

!!! Le spese di spedizione sono a parte !!!

Lepinox Plus contiene Bacillus thuringiensis sottospecie kurstaki del ceppo EG 2348; questo è il risultato di un processo naturale di miglioramento genetico (transconiugazione batterica) che ha permesso di raccogliere le caratteristiche positive di diversi ceppi in uno solo. Il ceppo EG 2348 di B.thuringiensis kurstaki è stato inserito in Allegato I (elenco delle sostanze attive ammesse per la preparazione di prodotti fitosanitari in Europa) il 01/05/2009 ed è di proprietà di Biogard, Divisione di CBC (Europe) S.r.l. 


Lepinox Plus è un formulato WP ad alta concentrazione di principio attivo (37,5%) che consente un significativo incremento dell’efficacia contro le larve di Lepidotteri di più difficoltoso controllo. Ciò è dovuto anche ad un sostanziale miglioramento dei processi di produzione e in particolare alle sostanze impiegate nel processo di formulazione; il risultato finale che Biogard ha ottenuto è quello di un formulato che manifesta una efficacia ottimale contro le principali specie di Nottuidi ed alcuni carpofagi, specialmente quando il trattamento viene indirizzato contro le larve delle prime età. Fra questi ultimi molto interessanti sono risultate le applicazioni nei confronti di Tuta absoluta (tignola del pomodoro) anche nell’ottica di una corretta gestione dei principi attivi disponibili. B.thuringiensis kurstaki è un batterio gram-positivo, mobile e ubiquitario in tutti i suoli. 


La peculiarità di B. thuringiensis è quella di avere la capacità, in determinate condizioni, di produrre all’interno della spora un corpo parasporale di origine proteica (chiamato cristallo) contenente la delta-endotossina, una proteina tossica per diverse specie di insetti, soprattutto Lepidotteri. Il cristallo proteico, una volta ingerito dalle larve, giunge nell’intestino medio, al cui interno per effetto del pH alcalino si scompone in altre unità proteiche grazie all’azione di specifici enzimi. Le tossine così liberate si legano a recettori specifici nell’intestino delle larve nei quali determinano la perdita di funzionalità delle cellule epiteliali. Questo provoca l’immediata paralisi dell’apparato intestinale e boccale della larva, che rapidamente cessa di nutrirsi. Il successivo disfacimento della parete intestinale crea le condizioni per l’invasione dell’emocele e lo sviluppo di setticemia che porta alla morte della larva nel giro di alcuni giorni. B.thuringiensis kurstaki agisce SOLO per ingestione, quindi è fondamentale bagnare bene e uniformemente la coltura da proteggere. Intervenire alla schiusura delle uova dell’insetto bersaglio eseguendo almeno 2 interventi a distanza di 7 gg. Se necessario (in caso di volo prolungato dell’insetto con conseguente schiusura scalare delle uova), eseguire un 3° intervento dopo ulteriori 7 gg.

100 grammi di prodotto contengono:
Bacillus thuringiensis sub. kurstaki
(ceppo EG 2348)
g 37,50
Coformulanti q.b
g 100
Potenza: 32.000 UI T.ni/mg di formulato
ColturaTargetDose (kg/ha)
Pomacee
(melo, pero, cotogno)
Tortricidi (Argyrotaenia spp., Pandemis spp., A. podana, A. orana), Orgia (O. antiqua), Euzofera (E. bigella)
0,75-1,5
Drupacee
(pesco comprese nettarine e percoche, albicocco, susino, ciliegio)
Tignola orientale del pesco (G. molesta), Anarsia (A. lineatella)
0,75-1,5
Kiwi
Eulia (A. ljungiana), Tignola (A. pyrimidea)
0,75-1,5
Vite da vino e uva da tavola
Tignole della vite (L. botrana, E. ambiguella)
0,75-1,5
Cavoli*
(cavolfiore, cavolo broccolo, cavolo verza, cavolo cappuccio, cavolo cinese, cavolo di Bruxelles, cavolo rapa)
Cavolaia (P. brassicae), Nottua (S. littoralis), Tignola dei cavoli (P. xylostella)
0,75-1,5
Nottua del cavolo (M. brassicae)
1-1,5
Carciofo
Nottua del carciofo (G. xanthenes)
0,75-1,5
Ortaggi a foglia ed erbe fresche*
(lattuga, cicoria, indivia, radicchio, scarola, rucola, valerianella, spinacio, bietole da foglia e da costa, cardo, sedano, finocchio, prezzemolo, erba cipollina, basilico)
Nottue (S. littoralis, H. armigera, C. chalcites)
0,75-1,5
Fagiolo e fagiolino*
Nottua (H. armigera)
0,75-1,5
Cucurbitacee*
(cocomero, melone, zucca, zucchino, cetriolo)
Nottue (S. littoralis, S. exigua, H. armigera)
0,75-1,5
Solanacee*
(pomodoro, peperone, melanzana)
Nottue (S. littoralis, S. exigua), Tignola del pomodoro (T. absoluta)
0,75-1,5
Nottua gialla (H. armigera), Mamestra (M. brassicae, M. olearacea)
1-1,5
Fragola*
Nottua (S. littoralis)
0,75-1,5
Floreali ed ornamentali*
Nottue
0,75-1,5
Luppolo
Piralide del mais (O. nubilalis)0,75-1,5
Cotone, tabacco
Nottua gialla (H. armigera)
1-1,5
* impiego in campo ed in serra

Al momento non ci sono recensioni